Chiacchiere integrali al forno

Non mi piacciono particolarmente, sono altri i miei dolci preferiti però per rispettare la tradizione ho deciso di farne una mia persona versione.. sono venute fuori le chiacchiere integrali al forno!

ingredienti:

350 gr. di farina integrale
50 ml di olio di semi
Un paio di cucchiai di lievito per dolci
70 gr. di zucchero di canna
3 uova intere
Una spruzzata di cannella

procedimento:

All’interno di una ciotola inserite la farina, il lievito, lo zucchero e la cannella e incominciate a mescolare, poi sbattete le uova e aggiungetele al composto insieme all’olio. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo da far riposare almeno 20 minuti in frigo. Prendetelo e stendetelo poi molto fine con l’aiuto di un mattarello, ritagliate dei rettangoli e posizionate su una teglia rivestita di carta forno. Infornate a 200° per circa 15 minuti in forno statico girando a metà cottura. Tiratele fuori quando sono ben dorate e lasciate raffreddare!

Pane chapati (simil piadina)

Da quando l’ho fatto per la prima volta non fanno altro che chiedermelo e, visto che é velocissimo da fare, e oserei dire ancora più da mangiare, accontento sempre tutti! Inoltre é la cosa più versatile del mondo infatti si può accompagnare con verdure, ortaggi, latticini, salumi.. non vi resta che provare!

INGREDIENTI (per 2 piadine grandi)

300 gr di farina (io utilizzo quella integrale o di avena o di segale)
150 ml di acqua tiepida
2 cucchiaini da caffè di olio evo
un pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

Mettete la farina in una ciotola, aggiungete l’olio evo e poi l’acqua tiepida e il sale. Iniziate a mescolare con un cucchiaio finchè il composto non si amalgama; quando risulta omogeneo trasferitelo su di un piano da lavoro infarinato e continuate ad impastare a mano. Sarebbe preferibile, a questo punto, lasciarlo riposare coperto circa 20 minuti ma se non avete tempo non fa nulla, viene buono lo stesso! A questo punto dividete l’impasto in tanti panetti quanti ve ne occorrono e stendeteli con un matterello fino ad ottenere una forma rotonda dello spessore desiderato. Ora cuocete in una padella antiaderente riscaldata circa un paio di minuti per lato. A questo punto potete servire con la farcitura che più vi piace.

IDEE FARCITURA:

Bresaola, rucola, pomodorini e scaglie di parmigiano.

Petto di tacchino, verdure miste grigliate e crema di noci.

Zucchine, gamberetti e pesto fatto in casa.

Hummus di ceci, pomodori secchi e olive.

Io stavolta ho utilizzato: spinaci, fiocchi di latte (anche ricotta) e avrei voluto metterci dei pinoli ma ahimè non ne ho trovati!

Falafel di ceci su vellutata di zucca

Vi mostro il mio salvapranzo dell’ultimo minuto, gentilmente offerto da Stuffer ad una povera ragazza sommersa da un mare di libri che non trova il tempo di fare nulla 😂 la crema di zucca l’ho fatta qualche settimana fa e siccome bastava per un esercito ne ho congelata una parte e l’ho scongelata stamattina per l’occasione. Accompagno il tutto con dell’ottimo pane di segale fresco.. buon appetito! ❤

Ingredienti

1 confezione di falafel di ceci stuffer da 160gr
300 gr di zucca
1/2 cipolla
1 cucchiaio di olio evo
1 pizzico di pepe

Procedimento

Iniziamo dalla vellutata di zucca. Pulite e tagliate la cipolla e la zucca (a dadini) e mettetele a cuocere con un po’ di acqua (anche brodo vegetale se ne avete a disposizione) finchè non si sarà raggiunta una consistenza bella morbida, si devono praticamente sfaldare. A questo spunto aggiungete un cucchiaio di olio evo, un pizzico di pepe e frullate il tutto fino ad ottenere una crema fluida. Nel frattempo mettete a cuocere in forno preriscaldato i vostri falafel a 180° per circa 15 minuti, girandoli a metà cottura. Servite e gustateli ancora caldi! 😏