Burro d’arachidi 100%

Da sportiva e “purista” alimentare quale sono, ho deciso di proporvi un burro d’arachidi estremamente sano e totalmente homemade come valida alternativa a tutti quelli che si ritrovano comunemente in commercio e certamente ricchi di zuccheri aggiunti, edulcoranti, ecc ecc ecc. Il procedimento è super veloce e super semplice e il risultato è garantito.


INGREDIENTI:
300 gr arachidi sgusciate e pelate
Facoltativi: 1 cucchiaino di miele o di sciroppo d’agave se gradite un sapore più dolciastro/ 30 gr di cacao amaro qualora vogliate provare la versione al cioccolato.


PROCEDIMENTO:
Tostate le arachidi in forno ventilato preriscaldato a 180°C per circa 7-8 minuti. Quando risulteranno ben dorate lasciate intiepidire un paio di minuti, dopodichè inseritele nel mixer e frullate ad elevata velocità fino a che non si otterrà una consistenza bella cremosa e soprattutto priva di grumi. Non c’è bisogno di aggiungere olio in quanto ne viene già rilasciato a sufficienza dagli arachidi; se proprio fosse necessario potete aggiungere un pochino di acqua per una consistenza più fluida. A questo punto la vostra ricetta sarà pronta..
In alternativa potete aggiungere miele q.b. per ottenere un sapore più delicato e/o cacao per i fedelissimi del cioccolato 😛
Lasciate raffreddare.. si conserva in frigo anche per parecchi giorni!

I benefici della frutta secca (oleosa)

Superato il taboo dell’elevato apporto calorico della frutta secca (o più correttamente oleosa) che avrebbe suggerito in passato di limitarne il consumo, grazie ai numerosi studi condotti nel corso degli ultimi anni siamo finalmente giunti alla comune consapevolezza che mandorle, noci, nocciole, anacardi, pistacchi, ecc.. (ovviamente non quelli che navigano nel sale 🙂 non solo si possono mangiare ma fanno anche tanto bene!

Benefici comuni a tutte le tipologie sopraelencate sono ascrivibili alle sostanze in essi contenuti:
fibre (soprattutto in mandorle, anacardi e noci pecan) per garantire una buona motilità intestinale ma al contempo senso di sazietà;
acidi grassi essenziali (omega 3 e omega 6, soprattutto nelle noci) con effetti ipocolesterolemizzanti, ipotrigliceridemizzanti e vasodilatatori (regolazione della pressione sanguigna e riduzione del rischio di malattie cardiovascolari);
vitamina E (in particolare in mandorle e nocciole) con azione antiossidante e anti-invecchiamento);
potassio, che regola la pressione arteriosa, la trasmissione nervosa e favorisce il corretto equilibrio dei fluidi corporei;
calcio (soprattutto nelle mandorle) per garantire una corretta mineralizzazione ossea
fosforo, coinvolto in numerosi processi metabolici;
magnesio (specialmente in mandorle e anacardi), coinvolto nel metabolismo muscolare e nel miglioramento dell’umore;
ferro (soprattutto in pistacchi e anacardi);
selenio (in particolare in anacardi e noci) anch’esso con azione antiossidante e anti-invecchiamento;
acido folico (soprattutto in noci, mandorle e nocciole) per regolare geneticamente e metabolicamente varie funzioni dell’organismo.
fitosteroli che contribuiscono a limitare l’assorbimento di colesterolo a livello intestinale.

Dose raccomandata: circa 30 gr al giorno con le dovute eccezioni in base a caratteristiche individuali (stato nutrizionale, condizioni patologiche, livello di attività fisica, ecc.)

Premesso che oltre le calorie c’è di più, come ogni alimento non bisogna mai esagerare. I valori nutrizionali riferiti a 100 gr sono i seguenti: anacardi 598 kcal, noci 582 kcal, pistacchi 601 kcal, mandorle 542 kcal, arachidi 571 kcal, pinoli 595 kcal, nocciole 655 kcal.

FORZA! Che aspettate? Correte a fare la spesa 🙂