Pane chapati (simil piadina)

Da quando l’ho fatto per la prima volta non fanno altro che chiedermelo e, visto che é velocissimo da fare, e oserei dire ancora più da mangiare, accontento sempre tutti! Inoltre é la cosa più versatile del mondo infatti si può accompagnare con verdure, ortaggi, latticini, salumi.. non vi resta che provare!

INGREDIENTI (per 2 piadine grandi)

300 gr di farina (io utilizzo quella integrale o di avena o di segale)
150 ml di acqua tiepida
2 cucchiaini da caffè di olio evo
un pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

Mettete la farina in una ciotola, aggiungete l’olio evo e poi l’acqua tiepida e il sale. Iniziate a mescolare con un cucchiaio finchè il composto non si amalgama; quando risulta omogeneo trasferitelo su di un piano da lavoro infarinato e continuate ad impastare a mano. Sarebbe preferibile, a questo punto, lasciarlo riposare coperto circa 20 minuti ma se non avete tempo non fa nulla, viene buono lo stesso! A questo punto dividete l’impasto in tanti panetti quanti ve ne occorrono e stendeteli con un matterello fino ad ottenere una forma rotonda dello spessore desiderato. Ora cuocete in una padella antiaderente riscaldata circa un paio di minuti per lato. A questo punto potete servire con la farcitura che più vi piace.

IDEE FARCITURA:

Bresaola, rucola, pomodorini e scaglie di parmigiano.

Petto di tacchino, verdure miste grigliate e crema di noci.

Zucchine, gamberetti e pesto fatto in casa.

Hummus di ceci, pomodori secchi e olive.

Io stavolta ho utilizzato: spinaci, fiocchi di latte (anche ricotta) e avrei voluto metterci dei pinoli ma ahimè non ne ho trovati!

Falafel di ceci su vellutata di zucca

Vi mostro il mio salvapranzo dell’ultimo minuto, gentilmente offerto da Stuffer ad una povera ragazza sommersa da un mare di libri che non trova il tempo di fare nulla 😂 la crema di zucca l’ho fatta qualche settimana fa e siccome bastava per un esercito ne ho congelata una parte e l’ho scongelata stamattina per l’occasione. Accompagno il tutto con dell’ottimo pane di segale fresco.. buon appetito! ❤

Ingredienti

1 confezione di falafel di ceci stuffer da 160gr
300 gr di zucca
1/2 cipolla
1 cucchiaio di olio evo
1 pizzico di pepe

Procedimento

Iniziamo dalla vellutata di zucca. Pulite e tagliate la cipolla e la zucca (a dadini) e mettetele a cuocere con un po’ di acqua (anche brodo vegetale se ne avete a disposizione) finchè non si sarà raggiunta una consistenza bella morbida, si devono praticamente sfaldare. A questo spunto aggiungete un cucchiaio di olio evo, un pizzico di pepe e frullate il tutto fino ad ottenere una crema fluida. Nel frattempo mettete a cuocere in forno preriscaldato i vostri falafel a 180° per circa 15 minuti, girandoli a metà cottura. Servite e gustateli ancora caldi! 😏

Burger di cannellini

Quando metto a cuocere i legumi secchi ne preparo sempre in gran quantità così da poterli consumare anche 2-3 volte durante la settimana sotto forme diverse. In questo caso mi erano rimasti un po’ di cannellini e ho deciso di fare dei deliziosi burger che vanno bene anche per i più piccoli!

Ingredienti

200 gr di fagioli cannellini
1 cucchiaio di pecorino
3 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di polpa di pomodoro a pezzetti
1 filo di olio evo a crudo

Preparazione

Prendete i fagioli già cotti e passateli all’interno di un mixer; se sono “stracotti” come è capitato a me l’ultima volta (la pentola a pressione mi ha fatto uno scherzetto) potete anche schiacciarli grossolanamente con una forchetta. Aggiungete il cucchiaio di pecorino (in questo modo non ci sarà bisogno di aggiungere sale perchè è già saporito) e i 3 cucchiai di pangrattato. Infine mi erano rimasti un paio di cucchiai di polpa di pomodoro a pezzetti e ce li ho aggiunti da crudi.

A questo punto dopo aver mescolato il composto ho preparato delle palline, le ho schiacciate per dare loro la forma di burger e le ho messe su una teglia rivestita di carta forno. Infornate a 220°C per circa 20 minuti in forno preriscaldato ventilato; girate a metà cottura e infine altri 5 minuti di grill.

Sfornate, aggiungete un filo di olio evo a crudo e poi finalmente servite! 😏😍

Focaccia olive e pomodorini

Ho passato tutta la giornata al pc, è sabato sera e ho voglia di qualcosa di buono ma sono anche stanca e ho poco tempo a disposizione.. che si fa? Anche stavolta la Stuffer mi salva con una base per focaccia che ho scelto di condire con olive, pomodorini e un po’ di origano.

Ingredienti

1 base per focaccia rotonda Stuffer
Una manciata di olive
Qualche pomodorino
Origano qb
Un filo di olio evo
Un pizzico di sale

Preparazione

Aprite la confezione di base per focaccia rotonda e srotolatela, ponetela su una teglia da forno. Nel frattempo accendete il forno a 200°C. Tagliate a metà i pomodorini e sistemateli sulla base, aggiungete le olive. Condite con un filo di olio evo, origano a piacere e un pizzico di sale. Infornate per circa 15-20 minuti in forno statico poi fate cuocere altri 5 minuti con grill in modo che la focaccia risulti croccante e bella dorata. Sfornate e gustatela ancora calda!

Misto mare gratinato

Ho proposto questa ricetta a Capodanno ed è stata superapprovata da tutti, da me in primis e infatti l’ho già rifatta perchè si tratta di una bella idea per far apprezzare il pesce anche a chi non ne vuole proprio sapere.. io ci ho messo gamberetti, calamari, vongole e cozze ma voi potete utilizzare quello che più vi piace! Le conchiglie esterne le trovate un po’ dappertutto e potete utilizzarle per fare scena ma anche se non le avete non fa nulla.

Ingredienti

9 gusci grandi di conchiglie
1kg misto mare
Pangrattato q.b. per ricoprire le conchiglie
1 mazzetto di prezzemolo tritato
Sale qb
1 limone e 1 cucchiaio di olio evo

Procedimento

Mettete a bollire in acqua salata il vostro misto mare (deve essere tutto già sgusciato) e non lasciatelo cuocere per troppo tempo visto che ci sarà una seconda cottura in forno, giusto il tenpo di ammorbidirsi. Quando è pronto scolate e lasciate raffreddare. Nel frattempo tritate il prezzemolo finemente e unitelo al pangrattato. Condite il misto, ormai freddo, con un filo di olio evo e il succo di mezzo limone poi disponetelo nelle conchiglie. Ricoprite con pangrattato fino a coprire il misto e cuocete a 200°C in forno statico già caldo per circa 20 minuti, poi date una botta finale di grill. A crudo poi aggiungete un altro filo di olio e una spruzzatina di limone. Buon appetito!

Polpettone in crosta

Se volete fare bella figura con i vostri ospiti per qualche occasione importante il polpettone in crosta è sicuramente quello che fa al caso vostro! Fragrante all’esterno grazie allo strato di pasta sfoglia e morbido all’interno 🙂

INGREDIENTI:

500 gr macinato di tacchino
30 gr pangrattato
1 cucchiaio di parmigiano grattuggiato
latte qb
un pizzico di sale e pepe
1 rotolo di pasta sfoglia di forma rettangolare
100 gr di speck
1 tuorlo

PROCEDIMENTO:

Inserite in una ciotola il macinato di tacchino, il pangrattato e il latte, poi aggiungete il parmigiano grattugiato, il sale e il pepe. Iniziate ad impastare fino a che non avrete ottenuto una consistenza compatta ed omogenea; mettete in frigo 15 minuti per ottenere un risultato ancora migliore. Prendete il rotolo di sfoglia dal frigo e srotolatelo, sistematevi sopra le fette di speck, leggermente sovrapposte le une alle altre e al centro sistematevi il macinato. Dategli la forma del polpettone e poi chiudetelo con lo speck e con la sfoglia avendo cura di saldare bene per non farlo aprire in cottura. Spennellate la superficie con un tuorlo d’uovo per ottenere una bella doratura. Infornate a 180°C per circa 1h in forno ventilato preriscaldato (potete coprire la superficie per evitare che si bruci oppure cuocere nella parte bassa del forno per spostarlo poi più su alla fine).

Struffoli al forno

Le tradizioni sono tradizioni è vero! E gli struffoli a casa mia si fanno al forno da anni.. non per una questione di dieta o altro, ma proprio perchè nonna li ha sempre fatti così e a noi piacciono tanto. Se poi sono pure più sani tanto meglio 🙂

Ingredienti:

180 gr di farina 00
250 gr di miele
60 gr di zucchero
2 uova
3 cucchiai di olio evo
80 gr di nocciole tostate
confettini colorati per guarnire

Procedimento:

Mettete sulla spianatoia la farina a fontana e incorporatevi zucchero, uova e olio evo formando un impasto bello compatto. Lavoratelo aggiungendo, se necessario, altra farina e formate delle strisce sottili. Tagliate con un coltello dei dadini della stessa grandezza delle nocciole e inseriteli su una teglia rivestita di carta forno. Cuocete a 180 °C in forno ventilato preriscaldato finchè non avranno raggiunto una bella doratura (il tempo dipende dalle dimensioni e dal forno). Quando saranno pronti lasciateli raffreddare fuori dal forno mettete a scaldare il miele in una pentola. Quando sarà pronto e ancora caldo versatevi dentro gli struffoli, mescolate rapidamente e poi trasferite il tutto in un vassoio. Aggiungete le nocciole tostate e date al composto la forma desiderata. Infine decorate con i confettini colorati.